< torna ai prodotti

Violana 2014

Colli della Toscana Centrale IGT

Dopo alcuni anni di sperimentazione Bernardo Gondi, iniziò a fare un rosé per soddisfare la richiesta, che si è affermata in quel periodo, di un vino fresco.

Terroir:
Terreni galestrosi e argillosi con sedimenti calcarei.
Uvaggio
Sangiovese ed altre uve rosse.
Tipologia di allevamento
Cordone speronato.
Grado alcolico
13,0%
Potenziale di invecchiamento
2 anni a seconda dell’annata
Formati
0,75 lt
Premi
Acquista qui

Vendemmia e andamento climatico

Le vendemmie di queste uve avviene a primi di settembre.

Fermentazione e vinificazione

Senza bucce, a seguito di sgrondatura dopo circa 24/36 ore, in contenitori di acciaio inox, a temperatura controllata.

Affinamento

Note organolettiche

Vista: Rosa cerasuolo con riflessi porpora. Olfatto: Intenso con un buon fruttato, con sfumature di lampone, ciliegia fresca e fragoline di bosco. Nel finale presenta una nuance di rosa rossa. Gusto: Il primo impatto è fresco e di buona struttura, nel finale si ripropone in tutta la sua fruttuosità di piccoli frutti di bosco.

Temperatura di servizio e bicchiere

Abbinamento

Gamberetti in salsa rosa, primi piatti con salse grasse e pomodoro.

Area di produzione

Tenuta della Villa Bossi, ad un’ altitudine di circa 300 metri s.l.m., prevalentemente nei vigneti di Sottomonte e Camerata, con esposizione a sud e in collina, ci sono 9,2 ettari di Sangiovese.

scopri la tenuta
La ricetta

Fritto misto dell’orto

La ricetta è tratta da ”La Natura in Tavola Fattoria di Volmiano: ricette e segreti” di Vittoria Gondi Citernesi, edizione Polistampa.

La ricetta la troverete alla stagione Estate tra i secondi piatti.

Polpette di melanzana, polpette di zucchini, carote, cipolla , fiori di zucca e pomodori verdi. Per le polpette di melanzana, prendere 3 grosse melanzane,  cuocerle in forno intere, quando saranno morbide, aggiungere 120 gr di pecorino,1 uovo, sale e pepe, fare le polpettine poi passare nel pan grattato e friggere, con l’olio d’oliva vecchio.

Le polpette di zucchine si fanno così: prendere 4 zucchine, scottarle  poco in acqua salata, poi tritarle grossolanamente, aggiungere 2 cucchiai di ricotta, 10 foglioline di nipitella, 1 uovo, sale e pepe. Mescolare poi fare delle polpettine ed infarinarle e friggere. Le carote invece si tagliano a fette lunghe con il pela patate, poi si scottano, si asciugano, si passano nella pastella poi si friggono, nell’olio d’oliva ovviamente vecchio.

Per la pastella : farina, acqua,(preferibilmente frizzante) e sale.
I fiori di zucca e la cipolla si passano nella pastella e si friggono in olio d’oliva. I pomodori verdi, privati dei semi, invece si infarinano e poi si passano nella pastella
Verrà un bel  vassoio, invitante, economico e vegetariano.


< torna ai prodotti

Correlati

No items found.