< torna ai prodotti

Sassobianco 2017

Colli dell’Etruria Centrale Bianco D.O.C.

Fino al 1987 il bianco della Tenuta Bossi era fatto con il Trebbiano.

Terroir:
Terreni galestrosi e argillosi con sedimenti calcarei.
Uvaggio
Sauvignon Bianco, Chardonnay ed altri.
Tipologia di allevamento
Capovolto.
Grado alcolico
13%
Potenziale di invecchiamento
2 anni a seconda dell’annata.
Formati
0,75 lt
Premi
Acquista qui

Vendemmia e andamento climatico

L'annata 2017 è stata caratterizzata da una primavera fredda e da grandinate seguita subito da un estate molto calda e secca. La vendemmia è stata molto anticipata per garantire alla poca uva prodotta una grande qualità. Le uve sono state raccolte manualmente a metà agosto.

Fermentazione e vinificazione

Senza bucce, con pressatura soffice, in contenitori di acciaio inox, a temperatura controllata.

Affinamento

Note organolettiche

Sassobianco 2017 è di colore giallo paglierino tenue con riflessi verdolini. All’olfatto ha una buona intensità, fiori di agrumi come la zagara e il pompelmo, con un fruttato di frutta a polpa gialla esotica fresca seguono leggere note vegetali che terminano con una gradevole mineralità. Al gustoha una buona freschezza e sapidità sorretta da una buona base alcolica, il finale di bocca è lungo e ripropone tutte le note sentite al naso.

Temperatura di servizio e bicchiere

La temperatura di servizio consigliata è tra 10 - 12 C°. Il bicchiere da utilizzare per questo vino è il tulipano.

Abbinamento

Antipasti con crostacei, primi piatti con verdure.

Area di produzione

Tenuta della Villa Bossi, ad un’ altitudine di circa 300 metri s.l.m., prevalentemente nel vigneto di Camerata con un’ esposizione a sud-ovest ed in collina, con 0,5 ettari di Sauvignon bianco e 0,5 ettari di Chardonnay ed altri.

scopri la tenuta
La ricetta

Zuppa di pesce al profumo di zafferano

Prendi una ventina tra cozze e vongole, lavale sfregandole bene e mettile ad aprire sul fuoco, sistemandole in una pentola coperta con un filo d’olio ed un mestolo d’acqua, aggiungi una quindicina tra scampi e gamberi. Continua a realizzare la zuppa di pesce al profumo di zafferano sgusciando poi i molluschi e crostacei, filtrando l’acqua di cottura e mettendola da parte. Sbuccia  un grappolo di  pomodorini, asciugali e tagliali a metà, poi lava un rametto di prezzemolo e tritalo. Lava e monda la zucchina e la carota e taglia entrambe a julienne. Scottale per 3 minuti circa in acqua bollente salata. Prendi una grande casseruola e versaci 3 cucchiai di olio con l'aglio in camicia. Aggiungi un pezzo di pagaro e uno di ricciola dal lato della pelle, lascia rosolare per 4 minuti a fiamma alta, elimina l'aglio e aggiungi i pomodorini preparati. Lascia cuocere ancora per 3 minuti, aromatizza con l200 gr di zafferano, aggiungi la julienne di verdura e le triglie dal lato della pelle. Trascorso 1 minuto di cottura, aggiungi 2 mestoli di acqua di cottura delle cozze, il prezzemolo tritato, le cozze, gli scampi, i gamberi e cuoci ancora per 2 minuti. Passati i 2 minuti versa un filo d’olio a crudo, aggiusta di sale e pepe. Quando verrà servita accompagnare con pane tostato.

< torna ai prodotti

Correlati

No items found.